Domenica, 16, Giu, 4:49 PM

Social Network :


MILANO - Continuano a piovere segnalazioni da parte di agenti della compagnia Vittoria Assicurazioni che starebbe insistentemente invitando i suoi intermediari a recedere dagli altri mandati agenziali sottoscritti, in particolare da quelli specialistici come DAS (tutela legale). Sembrerebbe che le “pressioni” maggiori si stiano verificando in Piemonte, ma anche in altre Regioni le cose non sembrano andare diversamente.
“Le voci, i messaggi, le telefonate si fanno ogni giorno più numerose; è difficile credere che non siano fondate e che tra la rete agenziale di questa compagnia non serpeggi uno stato di malessere dovuto al diktat della Direzione, che va oltre la riforma in pejus del portafoglio e minaccia la libertà professionale degli agenti, invitati a recedere dagli altri mandati agenziali; sembrerebbe una vera e propria guerra al Plurimandato. Sembra di assistere al tentativo di qualcuno di riportare indietro le lancette dell’orologio di vent’anni! Il Sindacato non può stare a guardare e se le pressioni non cesseranno immediatamente siamo pronti ad interessare le Autorità preposte, a difesa degli agenti e della loro libertà imprenditoriale!”, ha dichiarato il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi, al termine di un incontro con alcuni agenti coinvolti direttamente nel problema.
Il Presidente ha altresì aggiunto: “Come sempre siamo l’unica Rappresentanza che accetta queste segnalazioni, che interviene concretamente al fianco degli agenti; altre Associazioni o simil-sindacati, tanto bravi a chiacchiere, non scendono mai in trincea, non sparano mai un colpo; stupisce anche il silenzio del Gruppo aziendale”.
La Redazione

ARCHIVIO NOTIZIE

GRUPPI AZIENDALI ACCREDITATI SNA