Lunedì, 04, Mar, 5:56 PM

Social Network :


MILANO - Sono ben 35 i Regolamenti attuativi che dovranno seguire la Legge di Bilancio per rendere operative alcune sue disposizioni. Tra questi uno specifico passaggio interessa l'industria assicurativa ed il mondo dell'intermediazione delle polizze.
Per l'istituzione del Fondo di garanzia assicurativo dei rami Vita, chiamato anche Fondo salva-compagnie Vita, entro 45 giorni dall'entrata in vigore delle disposizioni, con decreto del Mef, di concerto con il Ministro delle imprese e del made in Italy, sentita l'Ivass, dovrà essere nominato un collegio promotore composto da tre persone, dotate di comprovata esperienza nel settore assicurativo o finanziario.
Si è dunque già alla ricerca di soggetti che possiedano competenza nel settore, per affidare loro il compito di convocare l'assemblea istitutiva del Fondo e procedere alla nomina di un comitato di gestione provvisorio. Secondo il Presidente nazionale Sna Claudio Demozzi "poiché il finanziamento del Fondo, stando a quanto risulta ad oggi, spetterebbe anche agli intermediari, penso sia giusto oltreché doveroso che i soggetti da nominare siano ricercati anche tra questa categoria di professionisti".
La Redazione

ARCHIVIO NOTIZIE

GRUPPI AZIENDALI ACCREDITATI SNA