Domenica, 16, Giu, 4:58 PM

Social Network :

Un momento dei lavori


MONTECATINI TERME - A distanza di circa vent’anni dall’ultima volta a Montecatini Terme, ha preso il via stamattina (10 aprile, ndr) l’89° Comitato Centrale Sna, un momento estremamente importante per la vita sindacale del Sindacato nazionale agenti, presieduto dal Coordinatore regionale Franco Domenico Staglianò. Sono infatti riunite le massime cariche dei quadri sindacali, per approvare il bilancio consuntivo 2023 e preventivo 2024, nonché per discutere sugli argomenti di maggior interesse del momento, che saranno esposti nella relazione del Presidente Claudio Demozzi, sulla quale si aprirà il dibattito sindacale.
Dopo il saluto iniziale del Sindaco di Montecatini Terme Luca Baroncini, parteciperanno in videocollegamento l’Europarlamentare Irene Tinagli, Presidente dell’Econ, la Commissione Problemi Monetari del Parlamento Europeo a cui è assegnata la gestione dei lavori per la riforma della IDD, l’on. Andrea De Bertoldi, primo firmatario del disegno di Legge
sulla tutela della figura professionale degli Agenti di Assicurazione e l’on. Paolo Barelli Componente della X Commissione Attività Produttive, Commercio e Turismo, dimostratosi determinante nella risoluzione della vertenza Enasarco.
Durante i lavori interverranno Marco Festelli Presidente della Confconsumatori, Gabriele Melluso Presidente Assoutenti e Stefano Mannacio Responsabile Assicurativo sempre di Assoutenti. A seguire i funzionari del BPER Banca Elisa Belfiori e Daniele Pedrazzi presenteranno la convenzione stipulata con il Sindacato.
Nel pomeriggio è prevista la presentazione della borsa di studio istituita dal Sindacato presso l’Università Cattolica di Milano intitolata alla memoria del collega Lucio Modestini e in chiusura della giornata il saluto del Segretario Generale dell’Ania Umberto Guidoni. La numerosa presenza dei colleghi, superiore all’80% degli aventi diritto, dimostra ancora una volta il grande attaccamento degli iscritti al Sindacato, in controtendenza rispetto al progressivo disinteresse dei cittadini italiani verso la partecipazione attiva in ambito politico e sindacale. Tutto ciò assume una rilevanza ancora maggiore, vista la situazione attuale caratterizzata dalla volontà delle compagnie di sostituirsi agli agenti nel rapporto con il cliente e nel puntare con decisione verso modelli distributivi omni canale con l’intento di marginalizzare il ruolo degli intermediari professionali. Siamo certi che sarà come sempre un momento istituzionale, ma soprattutto sindacale, positivo ed utile per la categoria.
Andrea Pieri

ARCHIVIO NOTIZIE

GRUPPI AZIENDALI ACCREDITATI SNA