Domenica, 16, Giu, 5:00 PM

Social Network :

Massimo Pegoraro


PADOVA - Mercoledì 29 novembre 2023, con inizio previsto per le ore 17:30, nell’Aula Magna di Palazzo Bo a Padova si svolgerà l’evento annuale di premiazione dell’eccellenza patavina organizzato dall’Associazione Alumni dell’Università degli Studi di Padova. In questo prestigioso evento saranno consegnati anche i Premi di laurea magistrale dell’Università degli Studi di Padova intitolati alla memoria di Pierluigi Manzoni. Si tratta di un concorso progettato e realizzato dalla Sezione provinciale Sna di Padova, partner dell’evento, in collaborazione con l’Associazione Alumni, per celebrare il prestigioso traguardo degli 800 anni dalla fondazione dell’Università di Padova e tenere viva la memoria di Pierluigi Manzoni, stimato collega che per oltre 30 anni ha ricoperto la carica di Presidente della Sezione patavina.
Una meritoria nonché lodevole iniziativa fortemente voluta dai colleghi veneti allo scopo di accendere i riflettori del mondo accademico sulla figura dell’agente professionista di assicurazione, che dà lustro in primis alla locale sezione provinciale Sna, ma più in generale a tutta la nostra categoria.
I due Premi di Laurea Magistrale saranno assegnati alla dottoressa Asia Colelli per la tesi “Movimenti oculari nella detenzione della menzogna. Uno studio online” e al dottor Francesco Marchiori per la tesi “STIXnet: entity and relation extraction from unstructured CTI reports”.
“Con questa iniziativa– afferma Massimo Pegoraro, Presidente della Sezione provinciale Sna di Padova – ci siamo dati l’obiettivo di commemorare una persona ed un collega, Pierluigi Manzoni, che ha lasciato un segno indelebile come rappresentante della nostra categoria e serio professionista e, al contempo, dare un contributo per far comprendere come la nostra professione, per troppo tempo considerata quale pura espressione commerciale delle compagnie d’assicurazione, è in realtà svolta da consulenti preparati che in piena autonomia si occupano delle scelte del cliente.”
Pegoraro sottolinea inoltre che “riflettere ed indagare con l’aiuto dell’Ateneo sul ruolo della figura professionale dell’agente d’assicurazione e sulle attività che questa figura imprenditoriale è chiamata a realizzare in un processo di modernizzazione della società, è una occasione che abbiamo deciso di cogliere per analizzare minacce e opportunità per il nostro futuro”. Destare interesse e curiosità, far avvicinare i giovani alla nostra professione, questo è l’augurio e l’auspicio che nasce dai Premi intitolati a Pierluigi Manzoni. “Gli elaborati di questi ragazzi” conclude Pegoraro,” vogliono essere la cartina tornasole di un’iniziativa che in Italia conta pochi precedenti. Gli studenti rappresentano il nostro futuro, la nostra categoria ha bisogno di esperti e tecnici specializzati, di competenze e ruoli altamente professionali per accrescere il valore del ruolo sociale dell’intermediario assicurativo professionale e la propria funzione nell’ambito dell’innovazione, senza tralasciare l’aspetto umano al fine di distinguere quello che il mercato offre da quello di cui la società ha bisogno".
In un periodo come questo, segnato da grandi cambiamenti, siamo tutti interessati a comprendere il modo in cui le trasformazioni tecnologiche, economiche e sociali impatteranno sull’organizzazione e la gestione delle attività assicurative e sulla professione dell’intermediario iscritto nella Sez. A del Rui. Le idee, l’innovazione e le nuove tecnologie non solo tendono a valorizzare il lavoro umano, ma sono anche componente fondamentale di un’economia libera. Ed è per questo che abbiamo bisogno di figure come quelle dei giovani vincitori dei Premi di Laurea Magistrale intitolati alla memoria di Pierluigi Manzoni.
Franco Domenico Staglianò

ARCHIVIO NOTIZIE

GRUPPI AZIENDALI ACCREDITATI SNA